Tursiope (delfino dal naso a bottiglia)

Posted on Jun 18 2013

Il tursiope è il mammifero marino più amato, che popola quasi tutti i mari e gli oceani. Perché è così amato? Perché a tutti noi piace vederlo giocoso, saltare fuori dal mare e fare acrobazia, e il tutto spesso ad appena un paio di metri dalla nostra imbarcazione. A dargli maggiore popolarità sono stati il film Flipper, dov’è l'attore protagonista, e vari delfinari in tutto il mondo dove si esibisce in differenti trucchi. Possiamo riconoscere il tursiope dal colore che va dal blu scuro al grigio sulla parte dorsale, mentre è grigio luminoso e bianco sul ventre. Il delfino adulto arriva fino a 4 metri di lunghezza mentre il peso può raggiungere i 500 kg.L'aspettativa di vita è di circa 50 anni,e dato che la mamma allatta il suo cucciolo fino a 16 mesi e si cura di luianche più avanti, i piccoli hanno tutti in media 3-5 anni. Più frequentemente si cibano di differenti tipi di pesce e raramente di granchi e molluschi.Una particolarità dei delfini è il loro modo di dormire: "chiudono " metà cervello e mezzo occhio, in modo che con l'altro occhio possano rendersi conto di eventuali pericoli.I tursiopi vivono in branchi, in tal modo cacciano più facilmente, e poiché sono animali molto socievoli,nel vivere in branco si aiutano l'un l'altro, sia in occasione di malattie sia di lesioni di altri delfini, sia durante il parto sia nel proteggere i piccoli ad esempio dagli squali. Per fare questa vita è indispensabile anche la comunicazione, che i delfini fanno attraverso suoni, ma gli scienziati ritengono che comunichino anche con determinati movimenti, come il battere le pinne sulla superficie del mare e simili.

Nell'Adriatico si possono incontrare più frequentemente nelle acque di Lussino, dove vivono circa 150 esemplari, ma anche intorno alle isole Incoronate , Lesina e Lissa . Il branco che vive vicino a Lussino è uno dei più ricercati e studiati, le prime attività di ricerca sono cominciate già 17 anni fa.

I delfini, come altri mammiferi marini, sono una specie protetta che anche noi, con il nostro comportamento, dobbiamo tutelare e non danneggiare. Possiamo fare ciò se non li spaventiamo, non andiamo con i motoscafi ad alta velocità verso di loro perché potremmo ferirli, ma anche il rumore dei motori li disturba e disorienta, non gettiamo rifiuti nel mare perché potrebbero accidentalmente ingerire i sacchetti di nylon ed affogare, ecc.

Per diffondere la consapevolezza dei pericoli che minacciano i delfini, è da oltre 20 anni che a Lussingrande, ogni primo sabato di agosto, su organizzazione dell'Istituto Plavi svijet, si tiene il "Giorno del delfino" che consiste in mostre, lezioni, laboratori, competizioni sportive e altro. Su iniziativa dello stesso istituto potete anche adottare un delfino promuovendo così la tutela delle aree in cui si sposta.